Storie Buone

    di Angela Maci

"con le mani, con la testa, con il cuore ]  "

 

#angiecrea

29 agosto 2016, lunedì

Impariamo a fare i gessetti profumati

Amo tutto quello che è fatto a mano. Da sempre.

Mi piace sperimentare tecniche sempre nuove per poi affezionarmi e scegliere quella che più mi rappresenta.

E’ così che è nata la passione  recente per i gessetti profumati. Da regalare, da conservare, da impreziosire.

Bastano pochi ingredienti per creare delle bellissime bomboniere, dei profumatori per i cassetti e magari da aggiungere ad un regalo ad una cara amica.

Vi va di scoprire insieme a me come si fanno?

Ingredienti:

Gesso in polvere

Acqua

Stampi in silicone

olio essenziale

una paletta di legno

un barattolo vuoto

Preparazione:

Preparate tutto l’occorrente sul tavolo da lavoro. Mettete 4 cucchiai di polvere gesso nel barattolo (potete utilizzare un barattolo vuoto dello yogurt o un bicchiere capiente in plastica). Ora dovrete iniziare a versare l’acqua nel gesso (utilizzando una bottiglia o una caraffa) mscolando con la paletta di legno.

Primi problemi che si incontrano: Quanta acqua utilizzare?

La verità è che non c’è una dose giusta. Dipende molto dal tipo di gesso che utilizzate e dall’umidità. In linea generale l’acqua deve essere 2,5 volte quella del gesso. E la consistenza deve essere quella di uno yogurt da bere.

Mescolate bene con la paletta e aggiungete all’impasto qualche goccia della vostra essenza preferita  (vaniglia, verbena e cannella vanno per la maggiore in casa mia)

Una volta ottenuta la vostra consistenza profumata, versate velocemente il gesso negli stampini che avrete scelto, prima che inizi ad addensarsi e dovrete buttare tutto.

Gli stampini vanno riempiti tutti. Date allo stampo delle scosse piccole ma decise in modo che la supeficie resti uniforme. Se pensate di appendere i gessetti, potrete inserire dei gancetti in metallo sul retro di ciascuno così da inglobarsi al lavoro e restare ben saldi. Lasciate riposare e continuate la procedura se avete altri stampi da riempire.

Dopo quanto tempo saranno pronti?

Se utilizzate la polvere di gesso, anche dopo 1 oretta.  Se hanno un colore che tende al grigio è perchè non sono del tutto asciutti,  per cui sarà sufficiente farli riposare ancora. Se vi sembra che profumino troppo poco, potrete sempre aggiungere qualche goccia sul retro del gessetto.

 

Polvere di gesso o polvere di ceramica? Qual’è la differenza?

Polvere di ceramica: si trova nei negozi di hobbistica e nelle fiere specializzate, ha un costo maggiore del gesso: dai 5 euro al kg circa. Solidifica prima del gesso ( in 10 minuti è solido e pronto da confezionare) ma non essendo poroso come il gesso, il profumo si sente meno.

Gesso in polvere: Si trova nei negozi di ferramenta e ha un costo molto basso. Da 20 cent al Kg! (se dovete fare delle bomboniere, vi consiglio il gesso che ha un costo inferiore e potrete farne un gran numero. Il gesso tende a rompersi più facilmente della ceramica anche sono provando a spezzarlo. Abbiate cura dei vostri lavori.

Stampi:

Io utilizzo quelli  in silicone per cioccolatini, biscotti  e dolcetti. Ne ho diversi soggetti e in base a quello che devo fare o all’ evento che devo celebrare, scelgo il soggetto. Gli stampi in silicone facilitano l’espulsione del gessetto e ci sono di modelli e temi bellissimi.

Dove si acquistano gli stampi? Nei negozi di casalinghi, supermercati specializzati, negozi di hobbistica e fiere di settore. Io ne avevo tanti per i cioccolatini che non utilizzavo mai e così per dar loro nuova vita ho iniziato lo scorso anno a fare i primi gessetti per il compleanno di mia nipote Bianca. E’ stato un successo e così non ho più smesso.

A Natale ho preparato le decorazioni dell’albero con i gessetti in stile natalizio e ho preparato molti oggetti per il mercatino ” Natale in Borgo” con i gessetti che sono piaciuti tantissimo.

Potrete creare bomboniere, segnaposto, arricchire i vostri pacchetti, potrete creare regali per le maestre, per le amiche.

Non vi ho fatto venire voglia????

 

 

 

 

potrebbe interessarti anche

Impariamo a fare i gessetti profumati

Barrette croccanti